Come Pulire la Parte Superiore dei Mobili ?>

Come Pulire la Parte Superiore dei Mobili

La zona in cui si accumula più sporco si trova nella parte superiore degli armadietti da cucina..è possible pulirla senza utilizzare detersivi inquinanti.

Il vapore acqueo e l’unto contribuiscono ulteriormente a rendere più sporche e difficili da pulire le zone sopra gli armadietti della cucina. Pulire al di sopra è un lavoro noioso e veramente faticoso, soprattutto se lo fate non molto spesso. Per prima cosa è necessario togliere la polvere, cosa che non può essere semplice vista la posizione. L’ideale è utilizzare un aspirabriciole, strumenti relativamente a cui è possibile vedere il sito Aspirabriciole.com.

Preparate il vostro sgrassatore personale fai da te, in un recipiente grattugiate almeno mezza tazza di sapone; aggiungete 2 cucchiai di alcool denaturato, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, infine aggiungete mezza tazza di aceto bianco. Chiudete con un tappo il recipiente e scuotetelo energicamente per amalgamare gli ingredienti. Applicate la soluzione ottenuta con un panno.

Questa miscela è idonea da utilizzare oltre che sulla parte superiore degli armadietti, anche sulla parte superiore delle cappe aspiranti che siano fatte in rame o fatte di smalto, oppure sulla parte superiore del frigorifero, ottima miscela da utilizzare anche per eliminare l’unto dagli attrezzi del bricolage in garage. Risulta essere severamente vietato utilizzare questo detersivo fai da te su legno non verniciato,carta da parati, vernice e comunque su superfici visibili, essendo corrosivo.

Eliminati gli strati di sporcizia ed unto al di sopra degli armadietti,per risparmiare tempo nelle pulizie e per impedire allo sporco di intaccare le superfici, procuratevi dei vecchi giornali e appoggiateli sulla parte superiore dei mobiletti, in modo che la sporcizia si appoggi sui giornali e non sull’armadietto. Ogni mese segnate sul calendario la data in cui sostituire i fogli con giornali puliti.il lavoro di pulizia sarà dimezzato, credetemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *