Come Preparare il Pollo Stufato al Ginepro ?>

Come Preparare il Pollo Stufato al Ginepro

Prendete almeno 8 cosce di pollo fresco, procedete disossandole bene e togliendo anche tutta la loro pelle all’esterno, le parti di scarto ed i residui, poi mettete le cosce in un piatto con un battuto di salvia ed aglio che lascerete quindi marinare per un po per potergli quindi togliere il sapore.

Prendete poi delle foglie di cavolo e quindi scottatele in abbondante acqua bollente all’interno di una pentola capiente. Dopo scolatele e quindi eliminate le coste centrali, poi spezzatele e mettetele da parte.
Prendete poi i funghi freschi e dopo averli puliti e lavati molto bene tritateli passandoli al mixer e sminuzzandoli quindi in pezzi molto piccoli, poi prendete quindi gli scalogni puliteli anchessi e poi metteteli con i funghi dopo averli accuratamente spezzati bene.
Prendete successivamente una padella piuttosto grande e quindi mettendo sul fondo un po di olio di semi fate leggermente imbiondire i funghi con la cipolla spezzettate fino a quando non avranno acquisito un bel colore.
Mettete in padella anche 250 grammi di burro per insaporire ben, qualche rametto piccolo di ginepro, salate e pepate in abbondanza e poi mescolate per amalgamare insieme tutti i vari ingredienti, fate poi stiepidire.

Unite anche un altro olio extravergine di oliva all’interno del composto preparato e dopo quando si sarà ben amalgamato riempite con esso le cosce di pollo preparate precedentemente, avvolgetele quindi nelle foglie di cavolo mettendole accuratamente tutte intorno alle cosce di pollo e ricoprendole.
Dopo legatele bene con dello spago da cucina e mettetele quindi in una teglia unta sia sui lati che sul fondo, disponetele una accanto alle altre in modo ordinato e curato. Mettete anche un po di vino sul fondo per formare il liquido.

Pennellate poi le cosce di pollo con il rimanente burro fuso, spruzzate quindi bene con del brodo di verdure già pronto fatto con il dado e coprite poi il tutto con un foglio di carta di alluminio, infornate a 200 gradi per 50 minuti.
Quando poi arriverete a metà cottura provate ad aprire il forno e quindi togliete le cosce di pollo scopritele dal foglio di alluminio sempre per vedere se comunque sono piuttosto cotte o meno, altrimenti rimettete in forno per un altro po di tempo ancora.

Procedete adesso preparando le verdure, prendetele sempre tenendo ben conto della stagione nella quale ci troviamo. Potete prendere delle carote, patate, peperoni, melanzane, pomodori, puliteli tutti in modo piuttosto accurato.
Eliminate quindi tutte le parti di scarto, i residui esterni e dopo lavateli sotto l’acqua fredda corrente per un po di tempo, spezzettateli bene e dopo uniteli all’interno di una ciotola a parte, mettete sopra un po di olio e mescolate bene.
Mettete quindi dentro anche un po di aceto nero oppure anche bianco se preferite, poi versate le verdure in una pentola a cuocere per almeno 25 minuti fino a quando i pezzi non saranno lessati e quindi cotti. In alternativa, se si dispone di una vaporiera elettrica, è possibile cuocere al vapore le verdure.

Appena poi le verdure saranno pronte versatele all’interno di una ciotola grande e con un cucchiaio mescolatele in modo molto energico, poi mettetele in un piatto da portata con le cosce di pollo preparate prima.

Servite quindi in tavola il piatto appena preparato con del buon vino bianco oppure anche nero se preferite e del pane nero o casareccio che donerà quindi un maggiore gusto al piatto che avete appena preparato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *