Come Fare il Cambio di Stagione nell’Armadio ?>

Come Fare il Cambio di Stagione nell’Armadio

Probabilmente è arrivato il momento di affrontare il tanto temuto cambio stagione. No, niente mani nei capelli, vedrete che con qualche consiglio questa impresa diverrà più leggera. Prendetevi mezza giornata tutta per voi, e se potete, spegnete il cellulare per non essere disturbate. Accendete la radio o fate partire la vostra playlist preferita, e canticchiando aprite le ante dell’armadio. È ora di cominciare.

Ecco cosa vi occorre
sacchetti di plastica per maglioni e in nylon per coprire giacche e cappotti
nastro adesivo
anti tarme
scatole di cartone o plastica
etichette

Come prima cosa bisogna riorganizzare lo spazio. Armatevi di pazienza e tirate fuori tutto. Sì, tutto, anche le grucce e i capi dimenticati sui ripiani più alti da chissà quando. Distribuite gli indumenti da qualche parte, magari sul letto, se si trova nelle stessa stanza. Questo è di sicuro il passo più faticoso, ma non abbattetevi di fronte a tanto disordine, vedrete che tra poco troverete una nuova armonia.

Il secondo passo prevede una cernita tra ciò che vi sta bene e quello che non vi dona più. Provate tutti gli indumenti e cercate di capire come ve li sentite addosso: sono comodi, alla moda, possono essere utilizzati per qualche situazione in particolare? Se la risposta è negativa, magari potranno essere utili a qualcun altro: metteteli in una borsa e regalateli. In alternativa potete organizzare una serata con le vostre amiche: scambiarvi abiti, bijoux e scarpe sarà molto divertente. Indossando i vari capi vi accorgerete di quante cose avete, e magari potrete anche scoprire nuovi abbinamenti per rinfrescare il vostro look.

Terzo passo: prendete uno straccio e pulite bene i ripiani e le ante dell’armadio. Passate l’aspirapolvere negli angoli e infine ripassate di nuovo tutte le superfici con un panno umido e del prodotto detergente.

Quarto passo: controllate orli, cuciture, bottoni e cerniere: se hanno bisogno di manutenzione, portateli a riparare in sartoria. Se siete brave sistemate tutto da voi.

Quinto passo: è tutto fresco e pulito? Prima di riporre maglioni e magliette per la prossima stagione fate ben attenzione che siano lavati e in buono stato. Ora è il momento di inserire i vari capi, magari divisi per tipologia, nei sacchi sottovuoto per vestiti con l’attenzione di inserire anche un prodotto anti tarme, specialmente nel caso di capi in lana. In commercio se ne trovano di diversi tipi, e se non volete usare canfora e naftalina potete comprare delle tavolette di legno di cedro su cui applicare qualche goccia di olio essenziale. Un’altra alternativa sono i sacchettini profumati con fiori e foglie secchi (come la lavanda o l’alloro). Quando avete sistemato tutti gli indumenti invernali, chiudete bene i sacchetti con il nastro adesivo.

Sesto passo: rimettere tutto nell’armadio. Sistemate il guardaroba in base alla categoria e all’uso che ne fate. Se non avete abbastanza cassetti potete usare delle scatole di plastica o di cartone per le cose meno ingombranti. Applicate poi un’etichetta, servirà a ricordarvi cosa contiene ciascun contenitore. Bene, adesso guardatevi intorno: avete riposto tutto il vostro guardaroba invernale avrete sicuramente recuperato un sacco di spazio: largo dunque a magliettine, pantaloni corti e a un po’ di shopping

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *